Una stanza per Poic

UNA_STANZA_PER_POIC_SOCIAL_Progetto

L’idea di Una Stanza per Poic nasce dalle esperienze “sul campo” da parte dei soci fondatori di Poic e dintorni che, a causa della complessità gestionale della patologia di cui soffre la propria figlia, hanno individuato dei rimedi per fronteggiare le necessità organizzative domestiche.

 

Una Stanza per Poic mette, quindi, a disposizione delle famiglie/caregivers un armadio e/o un letto non ospedaliero ma comunque funzionale allo svolgimento delle terapie salvavita.

I Beneficiari

Famiglie/caregivers di pazienti (non maggiorenni) affetti da patologie dell’apparato digerente gravi, complesse e invalidanti (non solo affetti da Poic).

I pazienti per poter vivere hanno sul proprio addome dei dispositivi medici, impiantati chirurgicamente, che rappresentano le uniche soluzioni gestionali delle patologie dell’apparato digerente (CVC o Port-a-cath, gastrostomia, digiunostomia, ileo/cecostomia, colonstomia, cistostomia, …)

 
Il Bisogno

Con l’aumentare del numero dei dispositivi e presidi salva-vita da dover gestire è necessario:

  • riporre “in unico luogo dell’abitazione” le forniture sanitarie cicliche affinché possano essere conservati con molta attenzione, seguendo i criteri della tipologia, della finalità gestionale e della facilità di individuazione;
  • gestire con efficienza il “magazzino sanitario” tramite spazi dedicati, caratteristiche specifiche e volumi adeguati.
 
La soluzione

Una Stanza per Poic mette a disposizione delle famiglie/caregivers una soluzione gestionale che contribuisce:

  • all’organizzazione domestica dei dispositivi e presidi medici
  • al miglioramento dell’aderenza terapeutica effettuata a casa
  • a ridurre la complessità gestionale complessiva a carico dei genitori/caregivers

La complessità non riguarda solo l’aspetto clinico della patologia ma deriva dal dover gestire un “magazzino sanitario” fatto di numerosi presidi medico-chirurgici e prodotti sanitari tale che ogni casa, in cui è presente un paziente affetto da patologie dell’apparato digerente gravi, complesse e invalidanti, si trasformi in una vera e propria farmacia.

 
Il progetto “Una Stanza per POIC” fornisce:
  • un armadio
  • e/o un letto non ospedaliero ma comunque funzionale (con ripiani estraibili per garantire pulizia e sterilità per alcune procedure e con altezza giusta per permettere al caregiver di effettuare con “comodità” altre procedure) senza rinunciare all’estetica dell’arredo che deve inserirsi in un contesto domestico-cameretta di un bambino/adolescente.

Questa è la Poic

Importante:

Il budget inizialmente a disposizione per questa iniziativa consente di aiutare decine di famiglie. Questo numero potrà aumentare in base all’ammontare delle donazioni che l’Associazione riceverà nel corso del tempo.

Al progetto possono partecipare i familiari/caregivers anche di pazienti (con età inferiore ai 18 anni) non affetti da Poic e/o non facenti parte dell’associazione Poic e dintorni.​

Per partecipare:
  • Leggi il regolamento
  • Invia la manifestazione di interesse